Iraq

Fin dalla sua fondazione, l’Iraq ha rappresentato il cuore delle indagini sul terreno da parte del Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino per il Medio Oriente e l’Asia. Le attività sul campo si aprirono nel 1964 con l’esplorazione dell’area archeologica di Seleucia al Tigri, un distretto che include numerosi insediamenti di diverse epoche, denominato dagli Arabi al-Mada’in (le città). Gli scavi in estensione di Seleucia e Choche impegnarono gli archeologi italiani per 11 campagne fra il 1964 e il 1976. Successivamente, interventi di salvataggio condotti in occasione della costruzione di grandi dighe portarono all’esplorazione di Tell Yelkhi (1977-1981), Kifrin (1980-1983) e Kirbet Hatara (1984-1986). Negli anni ’80 del secolo scorso si procedette inoltre all’esplorazione di importanti siti quali Hatra, Nimrud e Babilonia, riprendendo le indagini a Seleucia (1987-1989). Negli ultimi decenni, drammaticamente segnati da conflitti, l’azione del Centro Scavi si è prevalentemente concentrata sulla tutela del patrimonio culturale iraqeno: in quest’ottica si inseriscono il lavoro di documentazione sulle lastre a rilievo del Palazzo di Sennacherib a Ninive e le attività illustrate nella sezione del sito dedicata alla tutela del patrimonio (documentazione e recupero di materiali trafugati, riallestimento dei laboratori di restauro e delle sale dell’Iraq Museum di Baghdad, riapertura degli Istituti italo-iraqeni). Dal 2013, inoltre, è attiva una missione archeologica a Tulul al Baqarat.


Seleucia

La Missione congiunta italo-iraniana in Khuzistan opera nell’area della moderna cittadina di Izeh, sulla strada che attraverso i monti Baktiari conduce da Ahwaz a Isfahan e Shiraz. I lavori sul…

Veh-Ardashir

Fra il 1964 e il 1975, il Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino per il Medio Oriente e l'Asia operò una serie di campagne di scavo nell’area dell’antica città…

Babilonia

Nel 1974 la Direzione delle Antichità iraqene affidò agli Istituti Italo-Iraqeni del Centro Scavi di Torino lo studio preliminare di un progetto di valorizzazione e restauro del sito di Babilonia.

Hamrin

I lavori di scavo della Missione in Iraq del Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino iniziarono nel giugno 1977 nell’ambito di un programma di collaborazione internazionale promosso...

Kifrin

Le surveys e gli scavi condotti nel sito di Kifrin tra 1980 e 1983 rappresentano il contributo italiano al progetto di salvataggio che precedette la costruzione della diga di al-Qadissiya…

Khirbet Hatara

Il progetto di costruzione di una diga sul Tigri a monte di Mossul ha causato la formazione di un lungo bacino che raggiunge a nord il confine turco e siriano…

Hatra

Il Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino per il Medio Oriente e l'Asia si è impegnato, con l’Università degli Studi di Torino, nell’esplorazione e nello studio di Hatra, la...

Nimrud

Nimrud, l’antica Kalhu, fu fondata nel IX secolo a.C. come capitale e residenza reale da Assurnazirpal II, il primo grande sovrano dell’impero neoassiro. Le attività di ricerca del Centro Scavi…

Ninive

Nel 2002, alla vigilia della seconda guerra del Golfo, il Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino per il Medio Oriente e l'Asia in collaborazione con il Dipartimento delle Antichità…

Tulul al Baqarat
(Al-Kut)

La missione archeologica italiana del Centro Scavi di Torino ha iniziato i suoi lavori sul campo nel novembre 2013 con una survey preliminary e l’apertura di alcuni piccoli sondaggi nell’area…

Copyright © 2019 Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino per il Medio Oriente e l'Asia
Powered by AMODEO design