03 Aprile 2016

Riaprono gli Istituti Italo-Iraqeni a Baghdad

Riaprono gli Istituti Italo-Iraqeni a Baghdad

Riaprono gli Istituti Italo-Iraqeni a Baghdad

Dopo una chiusura di oltre 10 anni, lunedì 4 aprile sono stati ufficialmente riaperti l'Istituto Italo-Iraqeno di Scienze Archeologiche e il Centro Italo-Iraqeno per il Restauro dei Monumenti. La nuova sede si trova di fronte alla Qushlah, il quartiere militare di epoca ottomana a ridosso dell'antico suq della città. L'edificio, risalente ai primi decenni del XX secolo, è stato riorganizzato in modo da consentire l'installazione degli uffici della polizia archeologica, della direzione delle antichità iraqene e delle delle istituzioni italiane che insieme al CRAST vorranno organizzare progetti di ricerca, eventi culturali e corsi di formazione


Per maggiori informazioni sulla storia e le attività degli Istituti a Baghdad si rimanda ai seguenti link:

Tutela del Patrimonio - L'Istituto Italo-Iraqeno

Tutela del Patrimonio - Le Attività degli Istituti

03 Aprile 2016

Simbolo e gesto. La determinazione di genere nelle statuette fittili del mondo greco

Simbolo e gesto. La determinazione di genere nelle statuette fittili del mondo greco

Simbolo e gesto. La determinazione di genere nelle statuette fittili del mondo greco - 5 aprile 2016, Università degli Studi di Genova, Aula Magna della Scuola di Scienze Umanistiche, via Balbi, 2.

Tema della giornata di studi promossa dall'Università degli Studi di Genova è l'applicazione della Gender Archaeology agli studi sulla coroplastica votiva. Tale prospettiva di indagine si concentra sulla determinazione e la diversificazione di genere nella cultura materiale, intesa come luogo di costruzione del sistema rappresentativo della società.

All'interno della giornata, Roberta Menegazzi presenterà un intervento dal titolo "Identità (e ambiguità) di genere nella coroplastica di Seleucia al Tigri".

Per il programma dettagliato, si veda il documento in download.

Programma PDF

11 Marzo 2016

L'Iraq Museum di Baghdad. Gli interventi italiani per la riqualificazione di un patrimonio dell'umanità

L'Iraq Museum di Baghdad. Gli interventi italiani per la riqualificazione di un patrimonio dell'umanità

C. Lippolis, S. de Martino, R. Parapetti, G. Capri, L'Iraq Museum di Baghdad. Gli interventi italiani per la riqualificazione di un patrimonio dell'umanità, apice libri, Firenze 2016


L'Iraq Museum di Baghdad, non solo per gli archeologi, è un luogo unico al mondo. E' una finestra sul passato della Mesopotamia e sulla storia dell'uomo, con una straordinaria varietà di manufatti che vanno dalle epoche più remote fino al periodo ottomano.

Dopo il saccheggio del museo del 2003 e dopo lunghi anni di chiusura al pubblico, nel 2015 le autorità iraqene hanno riaperto le sue porte ai visitatori. Il merito di questo "ritorno alla vita" del museo si deve anche agli interventi italiani che hanno riqualificato e reso più funzionale l'edificio. E' un segnale forte, che intende affermare l'importanza della Storia e la necessità di proteggere il patrimonio culturale dell'uomo anche e soprattutto a fronte delle dissennate distruzioni contro il passato.


Download Indice (PDF)

06 Marzo 2016

Presentazione del volume "L'Iraq Museum di Baghdad. Gli interventi italiani per la riqualificazione di un patrimonio dell'umanità"

Presentazione del volume

Presentazione del volume "L'Iraq Museum di Baghdad. Gli interventi italiani per la riqualificazione di un patrimonio dell'umanità", Roma, Palazzo Firenze


Il Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino per il Medio Oriente e l'Asia e Monumenta Orientalia, in collaborazione con la Società Dante Alighieri e la Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco, organizzano per il giorno mercoledì 16 marzo la presentazione del volume "L'Iraq Museum di Baghdad. Gli interventi italiani per la riqualificazione di un patrimonio dell'umanità. L'evento si terrà alle ore 17,30 presso la Galleria del Primaticcio, Palazzo Firenze - Piazza di Firenze, 27 - Roma.


Download Indice del volume (PDF)

23 Febbraio 2016

"Attività Archeologiche e Ricerche del Dipartimento di Studi Storici-Università di Torino in Egitto e Vicino Oriente"

Presentazione delle "Attività archeologiche e ricerche del Dipartimento di Studi Storici dell'Università degli Studi di Torino e del Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino in Egitto e Vicino Oriente"


Mercoledì 24 febbraio, presso l'Aula Magna-Rettorato dell'Università degli Studi di Torino, saranno presentate le ricerche e le attività archeologiche condotte dal Dipartimento di Studi Storici-Università di Torino e dal Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino, tra cui quelle a Tulul al Baqarat (Iraq) e in Khuzestan (Iran).

Per il programma dettagliato, si veda il documento in download


Per approfondimenti sulla missione in Iraq: Progetti - Iraq

Per approfondimenti sulla missione in Iran: Progetti - Iran

09 Febbraio 2016

From Seleucia to Delos by way of Uruk and Kedesh. A panel discussion on Hellenistic Archives

From Seleucia to Delos by way of Uruk and Kedesh. A panel discussion on Hellenistic Archives

From Seleucia to Delos by way of Uruk and Kedesh. A panel discussion on Hellenistic Archives. Friday, February 12, Kelsey Museum Lecture Hall


Venerdì 12 febbraio Vito Messina prenderà parte al workshop sugli archivi nel mondo ellenistico organizzato presso il Kelsey Museum of Archaeology di Ann Arbor (Michigan).

Per maggiori informazioni, si veda il documento in download.


Download programma (PDF)

31 Gennaio 2016

Presentazione del volume "Seleucia al Tigri. Le terrecotte figurate dagli scavi italiani e americani"

Presentazione del volume

Presentazione del volume "Seleucia al Tigri. Le terrecotte figurate dagli scavi italiani e americani"


Martedì 9 febbraio, presso l'Accademia delle Scienze di Torino, l'ex presidente del Centro Scavi prof. Antonio Invernizzi presenterà il volume "Seleucia al Tigri. Le terrecotte figurate dagli scavi italiani e americani", di Roberta Menegazzi.


31 Gennaio 2016

Urban Cultures of Central Asia Conference 2016

Urban Cultures of Central Asia Conference 2016

Urban Cultures of Central Asia Conference 2016 - Università di Berna, 4-6 febbraio

L'Università di Berna e la Society for the Exploration of EurAsia organizzano, dal 4 al 6 febbraio 2016, la conferenza "Urban Cultures of Central Asia".

Il direttore della missione archeologica italo-turkmena a Nisa Partica Carlo Lippolis presenterà un intervento dal titolo "Parthian Nisa: landscape, topography and settlement plan".

Per il programma dettagliato delle conferenze, si veda il documento in download.


Programma PDF


Per approfondimenti sulla missione a Nisa Partica: Progetti - Turkmenistan

14 Dicembre 2015

The Ancient Near East from Torino to Leiden. 1st International NINO-CRAST Workshop

The Ancient Near East from Torino to Leiden. 1st International NINO-CRAST Workshop

The Ancient Near East from Torino to Leiden. First International NINO-CRAST Workshop. Leiden, National Museum of Antiquities, December, 18, 2015.

Primo atto dell'accordo quinquennale di collaborazione fra il Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino per il Medio Oriente e l'Asia e il Netherlands Institute for the Near East, il colloquio di Leiden rappresenta l'occasione per illustrare le principali ricerche in corso nei due Istituti. Per il Centro Scavi saranno presenti Stefano de Martino (The Spread of the Hurrian Language and Culture in Hittite Anatolia during the Early Imperial Age), Carlo Lippolis (The Italian Archaeological Project at Tutul al Baqarat-al Kut, Iraq) e Roberta Menegazzi (The Terracotta Figurines from Seleucia on the Tigris).

Per il programma dettagliato della giornata di studi, si veda il documento in download.

Programma [PDF]

02 Dicembre 2015

Université Lumière Lyon 2, ciclo di conferenze

Université Lumière Lyon 2, ciclo di conferenze

Nel mese di dicembre Vito Messina, direttore della Missione congiunta italo-iraniana in Khuzistan, terrà un ciclo di conferenze presso l'Université Lumiére Lyon 2 di Lione.

  • Mercoledì 2 dicembre: "L'art du Proche Orient à l'époque hellénistique".
  • Giovedì 3 dicembre: "Séleucie du Tigre. Nouvelle Babylone et métropole grecque d'Asie".
  • Mercoledì 9 dicembre: "Nouvelles technologies appliquées à la recherche archéologique en Iran. Le cas du relief rupestre de Hung-e Azhdar".
  • Giovedì 10 dicembre: "La Mésopotamie et l'Iran parthes".
  • Mercoledì 16 dicembre: "Sanctuaires rupestres d'Elymaide (Iran)".
  • Giovedì 17 dicembre: "La royauté au Proche-Orient ancien après Alexandre le Grand".

Per il programma dettagliato delle conferenze, si veda il documento in download.

Programma PDF Per approfondimenti sulla missione in Iran: Progetti - Iran

01 Dicembre 2015

Le missioni italiane in Turchia a cento anni dalla decifrazione della lingua degli Ittiti

Le missioni italiane in Turchia a cento anni dalla decifrazione della lingua degli Ittiti

Le missioni italiane in Turchia a cento anni dalla decifrazione della lingua degli Ittiti e la cooperazione dell'Università Suor Orsola Benincasa con le missioni italiane in Nordafrica. Napoli, 4 dicembre 2015 - ore 10, Sala Villani, via Suor Orsola, 10.

In occasione dell'Anno Europeo per lo Sviluppo e dei cento anni dalla decifrazione della lingua degli Ittiti, l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e il Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino per il Medio Oriente e l'Asia hanno deciso di dedicare una giornata alla documentazione dell'attività delle Missioni Italiane che operano in Turchia su siti legati alla civiltà ittita. Una parte della giornata sarà dedicata ai progetti di specifica cooperazione archeologica che l'Ateneo Suor Orsola sostiene, in collaborazione con altre istituzioni italiane, nei paesi della costa mediterranea del Nordafrica.

Per il programma dettagliato della giornata di studi, si veda il documento in download.

Programma [PDF]

 

09 Novembre 2015

International Conference "Dialogue of Cultures on the Great Silk Road"

International Conference

International Conference "Dialogue of Cultures on the Great Silk Road", Ashgabat, November 11-13, 2015

Il Ministero della cultura turkmeno organizza dall'11 al 13 novembre 2015 il congresso internazionale "Dialogue of Cultures on the Great Silk Road". I membri della missione italo-turkmena a Nisa Partica Carlo Lippolis, Roberta Menegazzi e Jacopo Bruno presenteranno gli ultimi risultati delle loro ricerche.

Per approfondimenti sulla missione a Nisa Partica: Progetto - Turkmenistan

<<  1 2 3 4 [56  >>  
Copyright © 2019 Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino per il Medio Oriente e l'Asia
Powered by AMODEO design